Andrea Lombardini: OLD SCHOOL / NEW SCHOOL TIMBRI, TECNICHE E SOLUZIONI ALTERNATIVE – Domenica 9 Febbraio

Andrea Lombardini Groovehouse

Nuovo appuntamento in Groove House con uno tra i bassisti più interessanti del panorama italiano ed europeo: Andrea Lombardini.

Domenica 9 Febbraio alle 0re 16

presso Groove House – Via Andrea Costa, 20 – 21013 Gallarate

OLD SCHOOL / NEW SCHOOL

TIMBRI, TECNICHE E SOLUZIONI ALTERNATIVE

Seminario di Andrea Lombardini intorno e oltre le potenzialità della timbrica del basso, a cavallo tra jazz, nu r’n’b e pop. Un’occasione unica per scoprire da vicino l’esperienza di uno dei bassisti più prolifici del momento.

Prenotazioni: info@agogica.it

Ingresso: Associati Agogica 5 € – Non associati 10 €

”A swing groove as deep and wide as his would be notable within the large community of tradition-minded young acoustic bass players; among electric players it stands virtually alone.”

Steve Swallow

”Andrea Lombardini is not just a great bass player, but a consummate musician with extraordinary expressive, technical and compositional skills. Listening to his music is a joy!”

Michael Manring

BIO

Attivo da subito nella musica di ricerca, esordisce poco più che ventenne con i Randomania, insieme a Gianluca Petrella, Roberto Cecchetto e U.T.Gandhi, la band riceve ottimi consensi e registra due dischi. Il suo progetto da leader, ALT (Andrea Lombardini Trio), col quale vince il concorso Jazz di Baronissi nel 2002 e registra un disco l’anno seguente, è una band a formazione variabile incentrata sulle proprie angolari composizioni, suonano in ALT Michele Polga, Pietro Tonolo, Paolo Birro e Roberto Rossi. Nel 2004 vince il concorso internazionale per bassisti Euro Bass Day. Due anni dopo registra in USA ALT88, con Bob Gullotti, batterista e fondatore dei Fringe, e il nuovo talento internazionale del pianoforte Leo Genovese. Fonda insieme a Giovanni Giorgi il trio elettro-acustico THE PLUG e registra insieme a Gianluca Petrella per l’etichetta My Favourite. Dal 2009 è leader della BROKEN BAND, quintetto con Fulvio Sigurtà, Francesco Bigoni, Federico Casagrande e Marcos Cavalerio. Nel 2013 realizza per l’etichetta Auand il progetto THE FRAMERS, scritto e pensato con Phil Mer. Alla fine del 2013 debutta con un EP la formazione LOUD CHEMISTRY, un progetto rock che parte e sviluppa le sonorità degli anni 90. Il nuovo progetto di jazz contemporaneo ispirato alla new wave inglese, poL0, con Paolo Porta, Gileno Santana e Jonas Burgwinkel è in uscita per Auand nel gennaio 2014.

In ambito Jazz lavora con Steve Cardenas, Jason Lindner, Jeff Davis, Dan Kinzelman, Kelvin Sholar, Michael Blake, Pietro Tonolo, Francesco Bearzatti, Bob Bonisolo, Paolo Birro e molti altri. Collabora inoltre con Chris Costa Moodfilter e il trio contemporary funk Capsicum Tree.

In ambito Pop lavora con la cantautrice Chiara Canzian, Mario Biondi, Malika Ayane, Erica Mou, Simona Severini ed è il direttore musicale di Annalisa Scarrone dal 2013.

Ha seguito seminari e masterclass al Berklee College of Music, Siena Jazz, EuroMeet/New School e con i musicisti Lee Konitz e Steve Swallow. E’ laureato in filosofia con tesi in estetica musicale e in jazz presso il Conservatorio Steffani di Castelfranco, TV. Insegna basso elettrico al Conservatorio Tomadini di Udine.

E’ endorser dei marchi Music Man/Ernie Ball e Mesa Boogie.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply